John Sculley, ex CEO di Apple, rivela in un’intervista che l’azienda di Cupertino potrebbe cambiare le proprie strategie di mercato passando dall’attuale rilascio annuale di nuovi dispositivi ad un ciclo semestrale.

Questo è il pensiero di Sculley in lingua originale rivolto alla CNBC

“I think they’re going through a very significant change now in terms of product cycles. Traditionally Apple introduces products once a year; now it’s really introducing products twice a year. The complexity of that from a supply chain is immense, and Apple seems to be doing it well. So, I think that people are underestimating just how well Apple is run, and just how successful the company can be when it gets to that twice-a-year product introduction cycle.”

Sculley trova dunque giustificazione al proprio pensiero affermando che se Apple vuole restare al passo dei tempi e non subire troppo la concorrenza, deve saper gestire in modo efficace  e senza ritardi la produzione dei propri dispositivi per poter lanciare prodotti sul mercato con due cicli semestrali.

L’analista Horace Dediu di Asymco conferma in sostanza questa ipotesi sostenendo che Apple ne riceverebbe solo benefici e  fornisce una serie di dettagli che portano a questa conclusione:

  • I prodotti più importanti di Apple vengono aggiornati in autunno. Questa cadenza annuale lascerebbe un enorme “buco” per i lanci della concorrenza.
  • Il lancio dell’Iphone 5 è stato rapidissimo anche in molti paesi fuori dagli USA.
  • I rumors sulle uscite dei dispositivi sono stati confermati.
  • Gli investimenti sono sempre stati abbondantemente ricoperti dalle vendite
  • Ci sono già molti rumors su un possibile iphone 5s

Mi pongo però una domanda. Più quantità e meno qualità in futuro per Apple?

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone