I primi acquirenti dei nuovi iMac da 27″ con Fusion Drive da 3 TB si sono trovati davanti una sorpresa. Non è infatti possibile servirsi di Boot Camp.

Gli utenti Mac che hanno la necessità di utilizzare programmi esclusivi di Windows o semplicemente di godere dell’esperienza di un installazione Windows su hardware Mac, come in passato, resteranno per il momento delusi se acquistano un iMac da 27 pollici con disco rigido da 3TB, Fusion Drive.

Apple attualmente non prevede questa implementazione su queste unità ma potrebbe riproporla in futuro tramite un aggiornamento software.

Le soluzioni alternative indicano l’utilizzo di macchine virtuali come Parelles e VM Ware che però non offrono l’esperienza completa di Boot Camp.

Le cause di questa scelta dell’azienda di Cupertino non sono note, ma sembra che l’utilizzo di  Boot Camp sia limitato solo a dischi rigidi con meno di 2 TB di spazio escludendo di fatto solamente questo particolare assemblaggio di iMac.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone