Come ogni anno, Distimo, ha pubblicato una revisione della crescita e delle tendenze delle applicazioni. Quest’anno è il turno di AppStore e Google Play.

Entrambi i market possono essere considerati vincitori, ma è da AppStore che arriva il vero guadagno per gli sviluppatori. Google Play, infatti, è cresciuto più rapidamente rispetto all’ AppStore ma i ricavi generati giornalmente da AppStore sono di gran lunga maggiori a quelli di Google Play.

Se andiamo a vedere un po’ i numeri, in un giorno medio di Novembre, l’AppStore ha generato profitti pari a 150 milioni di euro, mentre Google Play genera al massimo 3,5 milioni di euro al giorno. La cosa ancora più strana dell’economia delle Applicazioni è che solo poche aziende sono responsabili dei maggiori guadagni.

Nel mese di Novembre, sette applicazioni iOS sono responsabili del 10% del denaro speso sull’AppStore. Su Google Play, solo quattro applicazioni rappresentano il 10% dei ricavi. In AppStore, gli acquisti in-apps sono aumentati dal 53% al 69% nel 2012, secondo Distimo.

Sempre Distimo fa notare che i Russi amano particolarmente l’iPad infatti, il paese con la più alta propensione tablet è la Russia, dove il 46% dei download è effettuato da iPad.

I primi tre editori per incassi nel 2012, sia su AppStore che su Google Play, sono: Electronic Arts, Zynga e Gameloft.

Guardando al futuro, il problema più grande che si prospetta per l’AppStore nel 2013 è la ricerca delle app. Per ovviare a questo problema, Apple, ha recentemente acquistato Chomp, per migliorare gli algoritmi di ricerca dell’App Store.

[via]


 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone