Dagli ultimi rumors sembra che al CES 2013, che si terrà a Gennaio, Intel presenterà il proprio servizio di TV via cavo ed un set top box. La notizia arriva proprio quando i rumors per una TV Apple si fanno più insistenti.

L’ostacolo principale, quando si decide di entrare nell’industria televisiva, è il problema delle licenze, in quanto spesso i fornitori di contenuti TV sono riluttanti nel concedere le licenze alle società che si affacciano per la prima volta nel mondo della televisione. Intel ha supererà questo ostacolo lanciando il servizio di città in città e non a livello nazionale, in modo da poter negoziare più facilmente con mercati più piccoli.

La scelta di lanciare un proprio servizio TV è maturata dopo il rifiuto di Google di integrare i chip Intel nelle Google TV. Il servizio Intel si baserà sui contenuti in streaming, senza però abbandonare la TV via cavo, che significherebbe perdita di numerosi contenuti, tra cui lo sport.

Ed Apple? Dopo l’uscita della biografia di Steve Jobs, scritta da Walter Isaacson, sono comparsi i primi rumors in merito a questa fantomatica iTV. Nella biografia, infatti, l’ex CEO di Apple aveva manifestato l’intenzione di rivoluzionare l’industria televisiva.

Negli ultimi mesi sono aumentati i rumors, che parlano di una iTV con caratteristiche tipiche di iOS, come Siri e Facetime, e con un sistema di controllo del movimento. Sembra che anche per Apple l’unico ostacolo sia il problema delle licenze, anche se la società di Cupertino ha affermato di essere in trattativa con numerosi servizi via cavo come Comcast e Timer Warner Cable. Inoltre sembra che alla FoxConn stiano testando display da 46 e 55 pollici…

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone