Adamant Technologies, un’azienda da poco costituita, ha creato un accessorio per iPhone capace di riconoscere un alito cattivo. Pare che questo sia solo l’inizio di una piccola rivoluzione che, nei prossimi anni, arricchirà i nostri dispositivi Apple di nuove utilissime funzionalità.

IBM, la nota azienda statunitense, recentemente ha dichiarato tramite un rapporto che nei prossimi 5 anni ci saranno sensori capaci di replicare in qualche modo i 5 sensi umani. Adamant Technologies, però, ha provato ad avvicinare questo traguardo, creando un chip che tramite dei piccoli sensori cattura i profumi e li digitalizza, tutto tramite un dongle. Ha chiamato questo apparecchio “bad breath tracking”, in quanto ha lo scopo di riconoscere un alito cattivo. Ma non è tutto. La stessa azienda ha in programma di progettare accessori e annesse applicazioni per iPhone che permetteranno di monitorare il metabolismo, alcuni parametri medici, ad esempio il diabete, di controllare il livello di alcol nel sangue e, sebbene possa sembrar strano, riprodurre, tramite particolari vibrazioni, anche la struttura dei tessuti. Inoltre, come mostrato nel seguente video di IBM, queste nuove tecnologie avranno il vantaggio di ridurre i costi della sanità, in quanto potrebbero essere capaci di raccogliere dati dell’ambiente che circonda ogni individuo malato ed inviarli direttamente al medico, che potrà quindi velocemente fare una diagnosi e prescrivere le adeguate cure. Come simpaticamente evidenziato alla fine di questo video, i nostri iPhone potrebbero addirittura sapere prima di noi se abbiamo il raffreddore. Da amanti di tecnologia, siamo tutti in attesa di vedere tutto ciò concretizzarsi in maniera efficace nei prossimi anni.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone