Apple ha disabilitato il plug-in Java 7 su Mac OS X al fine di proteggere gli utenti da un problema di sicurezza potenzialmente grave.

Alcuni hacker hanno scoperto una falla di sicurezza potenzialmente grave in Java 7. Questa vulnerabilità potrebbe consentire l’installazione di software dannoso e malware sui Mac facendo aumentare così il rischio di furti di identità e di una partecipazione a una botnet, (una rete non autorizzata), che potrebbe portare al crollo delle le reti o all’esecuzione di attacchi denial-of-service contro i siti web.

Apple si è mossa rapidamente per affrontare e risolvere il problema disabilitando il plug-in Java 7 sui Mac in cui è installato. Gli uomini di Tim Cook hanno raggiunto questo obiettivo aggiornando la lista nera “Xprotect.plist” contenente l’elenco dei malware, in modo da richiedere agli utenti Mac di aver installato sul proprio sistema la versione 1.7.0_10-b19 di Java 7 non ancora realizzata.

Con l’attuale versione di Java 7 disponibile al pubblico, la 1.7.0_10-b18, tutti i sistemi che la eseguono non riusciranno quindi a superare il controllo avviato attraverso il sistema anti-malware integrato in OS X e il plugin viene disabilitato.

[via]




 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone