Negli Stati Uniti AT&T ha annunciato che non ci sarà più alcun costo aggiuntivo per le chiamate FaceTime effettuate tramite rete cellulare dai suoi clienti, neanche per coloro sprovvisti di un piano dati illimitato.

FaceTime, il noto servizio per le videochiamate tra dispositivi Apple, fu introdotto dall’azienda californiana nel 2010, lo stesso giorno in cui fu presentato iPhone 4. Tuttavia esso era fruibile solo nel caso i dispositivi fossero connessi ad una rete WiFi. Con l’avvento di iOS 6, Apple ha reso disponibile il servizio anche agli utenti connessi tramite rete 3G con iPhone 4S, iPhone 5 e gli ultimi iPad. Tuttavia, il corretto funzionamento delle videochiamate su rete cellulare è anche controllabile dalle compagnie telefoniche, che possono decidere arbitrariamente se renderlo disponibile oppure no.

La nota compagnia telefonica statunitense AT&T, fino ad oggi, aveva permesso ai suoi clienti di usare FaceTime su rete cellulare solo nel caso in cui disponessero di un piano dati illimitato, ovvero senza un tetto massimo di traffico mensile.

Tuttavia, tramite una nota sul sito ufficiale, il vice presidente del settore voce e data di AT&T ha annunciato che FaceTime su rete cellulare sarà disponibile per tutti i clienti, i quali non dovranno far nulla, se non aspettare l’attivazione del servizio, che avverrà nei prossimi mesi.

Molte erano state le critiche subite da AT&T per la sua iniziale decisione di limitare la fruibilità del servizio. Successivamente, dal mese di novembre, aveva iniziato a concederlo ad alcuni clienti. Ora, finalmente, è arrivata questa notizia che sicuramente farà piacere ai cittadini statunitensi.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone