Recentemente il Wall Street Journal ha dichiarato, in un articolo su Apple, che le fornitura dei display per iPhone 5 sono diminuite. Molti hanno creduto ad un calo di vendite del terminale, ma pensate in grande: Non potrebbe esserci un grande cambiamento tecnologico con iPhone 5S/6?

iPhone-5-mockup-Martin-uit-Utrecht-001

 

In precedenza non c’è mai stato così tanto trambusto sulle forniture di Apple come sta avvenendo di recente riguardo le forniture degli schermi di iPhone 5 e ora anche di iPad. Tutto ciò si è tramutato in una gravosa perdita in borsa per Apple, scesa, per un periodo, sotto i 500 $.

Ma un analista reagisce in modo diverso, infatti crede che questo taglio alle forniture sia dovuto ad un prossimo significativo aggiornamento tecnologico per il prossimo iPhone e non ad una scarsa richiesta del terminale made in Cupertino.

Secondo MacWorld UK, il Global Equities Research’s Trip Chowdhry afferma che questa modesta richiesta dei display di Apple forniti da Sharp, LG e Samsung sia dovuta anche da un possibile nuovo fornitore, in preparazione per un nuova, possibile, generazione di iPhone:

The data is accurate, cancellations are happening – but what is the underlying reason? There is a technology shift happening at Apple.

Chowdhry in seguito ha aggiunto che Apple è pronta a fare un grandissimo passo in avanti con il probabile iPhone 5S previsto in questi mesi.

Inoltre anche questo:

According to Chowdry, Apple has been ordering glass that is also able to be cut into large panels, which could indicate that the company is working on its widely speculated Apple television set.

Ma di che tipo di cambiamento sta parlando questo analista?

Se China Times ha ragione, il nuovo iPhone avrà la nuova tecologia Touch-On-Display. Touch-On-Display non dovrebbe gravare sullo spessore del nuovo dispositivo, ma renderebbe addirittura più veloce la trasmissione dati del touch rispetto al pannello in-cell di iPhone 5.

Se avete seguito le relazioni della catena di montaggio, probabilmente saprete che Apple sta valutando l’adozione di una nuova tecnologia di visualizzazione dei prodotti in arrivo. Per provare questi rumors, alcune fonti affermano che Apple abbia valutato i display IGZO per l’utilizzo di dispositivi iOS.

 

Chowdhry riconosce:

He expects Apple to introduce IGZO screens into its next iPhone, which will be lighter, more energy-efficient, and easier to cut for different sized models.

Secondo il quotidiano cinese China Times, Apple sta già progettando la seconda generazione di iPad con Retina display, basato sul nuovo processo di assemblaggio One Glass Solution di Shenzhen Century Science & Technology.

iPad-mini-landscape-in-hand-display

 

In ogni caso sono stati venduti più di 60M di iPhone 5 fino alle recenti vacanze di Natale. Non credo che Apple abbia avuto un così drastico calo di vendite da dover avuto la necessità di diminuire gli ordini di display per iPhone 5 e iPad, i due prodotti di punta della casa di Cupertino.

Mark Moskowitz analista del J.P. Morgan ritiene che questa riduzione, invece, sia dovuta ad un miglioramento della catena di montaggio nelle fabbriche Foxxcon in Cina e che inoltre non ci si dovrebbe allarmare perché tutto spiegabile. Altri invece sono spaventati perché credono che questo calo sia dovuto ad una minore richiesta dei prodotti Apple.

C’è da dire che anche in passato sono accaduti questi innumerevoli tagli, ma nessuno ne ha mai parlato con così tanta preoccupazione. Con Tim Cook come CEO, invece, molti prestano maggiore attenzione a queste “piccolezze” e pensano subito al peggio.

Io credo non ci sia alcun motivo per preoccuparsi, è tutto nella norma. Secondo voi?

 

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone