Forbes riporta una nuova ipotesi riguardo il presunto iPhone economico di Apple. Probabilmente, monterà il processore meno potente tra quelli della nuova linea Snapdragon, presentata recentemente da Qualcomm.

qualcomm-snapdragon

Le voci riguardanti un iPhone economico continuano a susseguirsi. L’ultima riguarda il processore che Apple potrebbe adottare per il suo smartphone low-cost.

Eric Savitz, giornalista presso Fobes, ci fornisce qualche informazione, citando l’analista Detwiler Fenton. Sembra che Apple, per mantenere delle importanti differenze prestazionali tra iPhone economico e iPhone principale, abbia deciso di puntare sul processore meno potente tra quelli dell’ultima linea Snapdragon, annunciata poco tempo fa da Qualcomm.

Non dovendo avere potenzialità grafica e potenza di calcolo tali da eguagliare il principale iPhone, è possibile che, per l’iPhone economico, Apple decida di integrare WiFi, Bluetooth e CPU in un unico chip, differentemente dagli ultimi iPhone, nei quali le antenne sono separate tra di loro e utilizzano chip distinti. Questa sarebbe un ulteriore scelta indirizzata verso la riduzione dei costi. Grazie a queste mosse, l’iPhone economico potrebbe essere lanciato sul mercato al modico prezzo di 149 $, o almeno così si vocifera.

Questa scelta di un processore Qualcomm da parte di Apple apre nuovi scenari. In primo luogo ci fa pensare che Apple sia del tutto aperta all’idea di fornirsi da diverse aziende. Infatti, recentemente, è giunta voce che non sarà più Samsung a fornire i processori per gli iPhone, bensì TMSC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company).

In secondo luogo, scegliere un processore progettato da Qualcomm, risulta essere una mossa dettata certamente dal business. Non possiamo escludere che Apple sviluppi personalmente i processori dopo averli scelti ma, se fosse vero che il cosiddetto “budget iPhone” adotterà un processore di terze parti, questo potrebbe essere un segnale che indicherebbe la necessità immediata di Apple di produrre un iPhone economico per lanciarlo soprattutto nei mercati dei paesi emergenti, come Cina e Brasile e laddove le compagnie telefoniche non offrono contratti che includano uno smartphone.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone