Ennesimo capitolo della disputa dei brevetti tra Apple e Samsung: il giudice USA Lucy Koh respinge alcune richieste dell’azienda di Cupertino sostenendo che l’azienda rivale non ha violato intenzionalmente alcuni brevetti Apple.

12.08.07-Bressler

Nel documento depositato presso la US District Court del Northern District della California, il giudice Koh sostiene dunque che Samsung non ha agito intenzionalmente per violare i brevetti di Apple

Il giurista ha però accolto l’istanza di Apple che richiede di invalidare due denunce di Samsung relative ai brevetti numero 7.675.941 e numero 7.864.163, come riportato in un nostro precedente articolo, ma ha negato ben cinque richieste dell’azienda di Tim Cook. Nello specifico:

  • NEGA la richiesta di Apple per il giudizio della violazione del design dell’iPad/iPad2 da parte di Samsung.
  • NEGA la richiesta di Apple per il giudizio della violazione del brevetto D’889 per la realizzazione del Galaxy Tab 10.1.
  • NEGA la richiesta di Apple per il giudizio della violazione della proprietà intellettuale di Apple per la realizzazione dei telefoni Samsung.
  • NEGA la richiesta di Apple per il giudizio della violazione dei brevetti: ‘893, ‘711, ‘460 e ‘516
  • NEGA la richiesta di Apple per giudicare Samsung responsabile nei confronti di Apple di violazione di contratto e violazione antitrust derivante dalla violazione della Politica ETSI dei diritti di proprietà intellettuale.

Si tratta quindi di una piccola vittoria registrata da Samsung, già condannata in passato a risarcire Apple.

[via]



Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone