Un interessante nuovo brevetto depositato da Apple promette di rivoluzionare il modo di percepire la profondità da parte dei dispositivi di input.

13.01.31-Laser-1

Un nuovo brevetto, depositato nel 2011 e scoperto solo da poco, ci mostra che Apple sta mettendo a punto un’innovativo sistema per misurare la distanza di un oggetto da un punto e la sua profondità in modo da permettere la creazione di nuovi dispositivi di input virtuali e sviluppare nuove tecnologie per le fotocamere autofocus.

Questo è reso possibile mediante la combinazione di un raggio laser con dei sensori di immagine

Come riportato nella sintesi del brevetto intitolato “Depth perception device and system”, il sistema utilizza un “raggio laser sagomato” in combinazione ad un sistema di imaging, come una fotocamera digitale, per calcolare la profondità di un oggetto. Per funzionare, il raggio laser deve poter variare forma in modo da consentire una misurazione accurata della distanza di un oggetto, così come di alcune caratteristiche fisiche, in base a come il laser interagisce con la scena.

13.01.31-Laser-2

Il brevetto elenca inoltre una serie di scenari in cui tale tecnologia può essere applicata. Ad esempio, il sistema può essere utilizzato per creare una rappresentazione bidimensionale di una scena o una mappa della superficie di un oggetto specifico.

Diversamente dalle “tastiere laser” in commercio, che utilizzano un laser rosso e determinano la distanza con un sistema ad infrarossi, il sistema di Apple utilizza una luce laser per determinare la profondità e distanza.

13.01.31-Laser-3

Infine, il brevetto può essere utilizzato per consentire una migliore messa a fuoco automatica per una telecamera determinando la distanza da un oggetto e regolando la lente a fuoco a quella profondità.

Questo brevetto è attribuito a David S. Gere.

[via]




Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone