La “King Saudi University”, università situata in Arabia Saudita, ha condotto una ricerca per cercare di spiegare il motivo per cui Apple è meno popolare di Samsung in alcune zone del mondo.

Screen-Shot-2013-02-08-at-15.42.03

Secondo il rapporto, Apple è molto popolare nei paesi in cui la lingua madre è l’inglese. In tutte le altre zone del mondo, su tutte Africa e Asia, Samsung predomina nettamente. Sembra che, in questi due continenti, i dispositivi Android siano ritenuti più usabili. Gli utenti africani e asiatici ritengono che Apple si preoccupi in modo particolare di coloro che parlano inglese, trascurando tutti gli altri.

Questo è quello che ha concluso il dottor Esam Alwagait, dopo aver fatto alcune analisi interessanti. La prima è consistita nel controllare il numero di persone che seguono Apple e Samsung tramite Twitter e nel separare i dati ottenuti in base alle diverse aree geografiche di appartenenza degli utenti. Ecco il primo risultato, visibile nel seguente grafico.

samsung-apple-continent-wise

Il vantaggio di Samsung in Asia, Africa e Sud America è davvero consistente. Al contrario Apple si difende bene in Europa, Nord America e Australia.

Nel grafico successivo è riportata, in percentuale, la lingua madre di tutti coloro che seguono Samsung ed Apple su Twitter.

apple-samsung-alwagait-shahzad

Il 75% dei seguaci di Apple parlano inglese e solo il 25% un’altra lingua. Per quanto riguarda Samsung, tra i suoi seguaci il 50% parla inglese, il 25% spagnolo e il 10% portoghese.

Nonostante questi dati, dire che la popolarità delle due aziende è solo una questione di lingua, potrebbe essere un errore. In realtà, è probabile che Samsung, offrendo una vastissima gamma di device rispetto ad Apple, tra i quali molti sono economici e di fascia bassa, sia molto più ben accetta, rispetto all’azienda californiana, nei paesi emergenti, come quelli asiatici e africani. Quindi, se molti utenti stranieri ritengono un Samsung più usabile di un iPhone, ciò è dato dal fatto che non hanno mai provato un iPhone, perché non possono permetterselo.

Tutti questi discorsi possono essere per Apple un ulteriore segnale della necessità di produrre il tanto chiacchierato “iPhone economico”, per provare ad acquisire popolarità anche tra i paesi emergenti. Tra i rumor che si susseguono e le smentite di Phil Schiller, aspettiamo di vedere cosa succederà effettivamente nei prossimi mesi.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone