Il dipartimento di polizia della Nuova Zelanda ha deciso di fornire agli ufficiali in prima linea 10.000 dispositivi iOS nei prossimi mesi.13.02.14-NZ_Police

Il progetto, annunciato dal primo ministro neozelandese insieme al capo della polizia Anne Tolley, fa parte di una revisione tecnologica che punterà all’utilizzo di iPhone e iPad per i prossimi dieci anni.

Il premier John Key ha inoltre precisato che 6000 agenti ricaveranno un iPhone e  ben 3900 di loro avranno a disposizione anche un iPad.

I costi, che per il dipartimento di polizia si aggirano intorno ai 3.650.000 di dollari americani, serviranno a sostenere il programma  per i primi tre mesi mentre le spese stimate per i prossimi dieci anni sono stimate in 134,7 milioni di dollari.

Secondo gli analisti neozelandesi si prospettano dei benefici di produttività che ammonteranno a 258.5 milioni di dollari alla fine del decennio.

Stephen Crombie, New Zealand Police Chief Information Officer, riporta inoltre che la scelta di utilizzare iOS invece di Android o BlackBerry è stata presa come risultato di un periodo di prova della durata di undici mesi che ha coinvolto cento agenti.

I dispositivi Apple saranno utilizzati per inviare messaggi di testo, email e soprattutto per accedere alle informazioni contenute all’interno di banche dati fotografiche.

[via]




 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone