Art Levinson in un discorso tenuto presso la “Stanford’s Graduate School of Business” ha parlato, tra le altre cose, della vita dell’azienda di Cupertino dopo la morte del suo fondatore.
arthur_levinson_nuovo_presidente_Apple

Fortune ha pubblicato alcune parti del discorso con il quale il Chairman di Apple ha intrattenuto ieri pomeriggio gli studenti di Stanford.

Levinson racconta: “l’assenza di Jobs resta difficile da ignorare e anche se l’azienda ha continuato a presentare nuovi prodotti non sono  arrivato ancora al punto in cui, entrando nella sala riunioni, non senta la mancanza di Steve“.

Il dirigente ha anche dichiarato di aver finalmente iniziato a leggere la biografia di Jobs che ricorda come un “ragazzo gentile.. Lo Steve Jobs che è apparso agli occhi del pubblico non è stato, per la maggior parte delle persone, lo Steve Jobs che conoscevo io

Levinson, entrato nel consiglio di amministrazione di Apple nel 2000, ha sostenuto inoltre che il consiglio non fornisce particolari input per la realizzazione di nuovi prodotti. Tuttavia, alcune intuizioni possono essere prese in considerazione dato che ogni membro possiede delle competenze in diverse aree. “Il consiglio non è lì per definire le specifiche tecniche del prodotto,” ha detto. “E ‘lì come cassa di risonanza. È lì come una risorsa. E alla fine, decide di assumere e licenziare l’amministratore delegato”.

[via]



 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone