Se gli articoli del “Wall Street Journal”, “New York Times” e “Bloomberg” non vi convincono riguardo alla conferma del progetto “iWatch”, con questo articolo potreste cambiare idea. In un brevetto, di Apple, scoperto oggi è emerso un accessorio indossabile con un display flessibile.

13.02.21-Wearable

Se ben ricordate, tempo fa, venne presentata una domanda per un brevetto definito da Apple una “Bi-stable spring with flexible display”, presso lo US Patent and Trademark Office nel mese di agosto del 2011, che descrive un accessorio che può essere facilmente indossato al polso di un utente o ad un’altra parte del corpo. Quando è attivo, l’unità si collega ad un dispositivo portatile tramite diversi protocolli di comunicazione, come Bluetooth o Wi-Fi, per visualizzare alcune informazioni in tempo reale su un display flessibile in grado di avvolgersi completamente intorno al polso o qualsiasi altra parte del corpo di un utente.

13.02.21-Wearable-2

L’invenzione proposta consiste nell’incorporare un display flessibile, insieme con i componenti elettronici necessari, in un braccialetto a schiaffo, basta sbatterlo sul proprio polso per farlo avvolgere ad esso. Il braccialetto sarebbe fatto in acciaio sottile, che sarebbe poi avvolto in un rivestimento in tessuto e saldato a caldo. Il display dovrebbe essere ricoperto con un adesivo su un lato del bracciale, mentre le altre parti sono montate all’altra estremità. Posizionando i componenti in questo modo, le parti elettroniche vitali verrebbero coperte in modo molto sicuro.

In un’altra forma di realizzazione, l’invenzione prevede un modello più efficace, il display flessibile è montato direttamente al bracciale ed è “incorniciato” da uno spesso rivestimento in tessuto più confortevole.

13.02.21-Wearable-3

Il “display indossabile” di Apple potrebbe essere di una misura universale, un sensore installato all’estremità del dispositivo ci fornisce dati riguardanti la grandezza del polso per poi disattivare o attivare parti del display non utilizzate.

13.02.21-Wearable-4

Inoltre, piccoli pannelli solari, nonché dispositivi di raccolta di energia cinetica, potrebbero essere inclusi nel bracciale per aumentare la durata della batteria. Un display AMOLED può ulteriormente migliorare l’efficienza dell’unità. Le comunicazioni sono facilitate attraverso protocolli wireless, anche se l’unità contiene anche connettori cablati per la sincronizzazione e la ricarica della batteria. La domanda per il brevetto di oggi è la prova tangibile che Apple sta lavorando ad un cosiddetto “iWatch”.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone