Apple ha annunciato un nuovo brevetto, secondo il quale, il dispositivo assorbirebbe una serie di dati, percepiti da alcuni sensori distribuiti sul dispositivo, creando così un “dispositivo elettronico con cambio automatico”.

13.02.26-Flowchart

 

Il nuovo brevetto di Apple No. 8.385.039 sta per “dispositivo elettronico con cambio automatico“. Questa nuova funzionalità unisce una serie di proprietà esistenti ad altre relative alla gestione dei sensori, creando un sistema altamente automatizzato in grado di “anticipare” le esigenze dell’utente.

Utilizzando la temperatura, l’illuminazione ambiente, le vibrazioni e una moltitudine di altri sensori, il dispositivo Apple sarà in grado di prevedere le successive azioni dell’utente. Ad esempio, il dispositivo può attivare la modalità sleep in base alla luce dell’ambiente e le informazioni di orientamento senza alcun input da parte dell’utente.

Il dispositivo elettronico portatile è pronto per eseguire una funzione quando l’utente lo desidera, quest’ultimo non deve effettuare ulteriori operazioni come la selezione di opzioni o attivazione di pulsanti.

Durante il funzionamento, i dati raccolti dal sensore vengono fatti passare attraverso un “modulo di consapevolezza della situazione” che interpreta i segnali e li invia alle “tabelle di verità”. Queste tabelle vengono utilizzate per mappare gli eventi di particolari funzioni, come quando un utente regola il livello del volume.

Il brevetto copre una linea d’implementazioni, tra cui il passaggio alla modalità vibrazione in base alla luce nella stanza e alla regolazione del volume in base al rumore ambientale.

Il brevetto è stato depositato nel 2011 e accredita Fletcher R.Rothkopf come il suo inventore.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone