Non sarebbe bello se il nostro iPhone imparasse i nostri comportamenti accorgendosi, ad esempio, di quanto teniamo il telefono con due mani per scrivere un messaggio oppure di quando lo usiamo con un’ angolazione di 45° per telefonare?

iPhone-5-Apple-Store-533x400

Questo è in sostanza un recente brevetto di Apple per ”un intuitivo dispositivo elettronico portatile.”

Il brevetto, depositato nel 2011, sfrutta una serie di sensori del dispositivo permettendo all’iPhone di regolare alcuni parametri senza che noi eseguiamo nessuna operazione. Immaginate, ad esempio, che la vostra suoneria di solito fastidiosa possa passare ad una melodia da pianoforte quando il telefono rivela che in camera vostra c’è poca luce (e quindi ad esempio state riposando).

Il cuore di questa tecnologia è un nuovo strumento di controllo della situazione che combina i segnali come il movimento, la posizione e la luce ambiente.

Apple-patent-8385039-drawing-001Ad esempio l’iPhone potrebbe aprire l’applicazione messaggi quando rivela che il dispositivo è tenuto con due mani, contrariamente a quando viene tenuto con una mano per effettuare,ad esempio, una telefonata.

Questo strumento di controllo della situazione è anche collegato ad una serie di cosiddette tabelle di verità, depositate sempre nel brevetto:

Apple-patent-8385039-drawing-003

 

Queste tabelle di verità interpretano i messaggi del sensore e le applica a funzioni che possono essere personalizzate dall’utente. Ad esempio, i livelli di rumore abbassato potrebbero segnalare che si sta’ entrando in una libreria, in modo da attivare la modalità ”non disturbare”.

Tali azioni potrebbero anche essere disabilitate dall’utente:

Apple-patent-8385039-drawing-002Questo brevetto è solo l’ultimo di una serie di tecnologie che sta’ studiando Apple osservando l’utilizzo che gli utenti fanno di iPhone al di là del semplice giocare aspettando la metropolitana;

Tra gli altri brevetti depositati da Apple ne abbiamo uno in grado di fornire un feedback tattile migliore e siccome ormai il dispositivo viene adottato anche dalle aziende Apple ha cercato di migliorare la sua sicurezza collegando le password con immagini per poter proteggere i dati sensibili.

[via]

 

 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone