Anche se spesso dimenticato tra canzoni e applicazioni, l’iBook Store è una fonte di guadagno abbastanza importante per Apple.

Screen-Shot-2013-02-28-at-2-28-3.09.25-PM

L’iBook Store non sarà lo store più redditizio per Apple, specialmente se confrontato con gli introiti generati da musica e applicazioni. Ma si sa, Apple è famosa per scendere in campo solo quando vede la possibilità di ottenere forti guadagni. Non c’è quindi da stupirsi che l’iBook Store valga ben un miliardo di dollari o forse anche più.

A giugno del 2011 Apple ha dichiarato di aver venduto circa 130 milioni di libri in formato elettronico a partire dal lancio del servizio a metà 2010. A ottobre del 2012 le vendite erano arrivate già a 400 milioni, con una media di circa 17 milioni di copie al mese. Non saranno certo cifre esorbitanti, ma il caso dell’iBook Store è un po’ diverso.

I prezzi delle applicazioni e delle canzoni nell’App Store e nell’iTunes Store sono molto più bassi e in media non si va oltre un euro. Si punta sulla quantità. Basti ricordare che a inizio 2013 sono stati raggiunti i 40 miliardi di applicazioni scaricate dall’App Store. Con libri che invece arrivano a costare anche oltre 1o euro, l’iBook Store ha una media di circa 7 euro a copia. Calcolando che il 70% va alla casa editrice, ad Apple restano ben 1,8 miliardi di dollari lordi, circa 1,3 al netto. Di sicuro una cifra non da poco.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone