Guarda quel gioco! Wow che grafica! Come mai è gratuito!, queste sono le esclamazioni che migliaia di ragazzini fanno alla vista di un magnifico gioco che contiene acquisti in-app.

Schermata 2013-03-22 alle 20.43.50

La grafica è ok, l’audio è magnifico ma arrivati ad un cero punto dovrai acquistare un plug-in aggiuntivo per continuare, ed è qui che entrano in gioco gl’in-app, ovvero dei pacchetti aggiuntivi che se acquistati incoscientemente potrebbero prosciugarti la carta di credito.

Apple per evitare ciò reagendo alla class-action che l’ha colpita negl’ultimi giorni, ha deciso di segnalare la presenza di contenuti in-app all’interno di un’applicazione con l’utilizzo di un piccolo banner, disponibile sulla pagina di presentazione e descrizione della stessa su AppStore. In questo modo l’azienda made in Cupertino avvisa i consumatori, i quali non potranno fare ricorso inseguito ad acquisti sbagliati o esageratamente costosi.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone