La FDA, agenzia governativa statunitense, ha recentemente dato spazio a Vital Art and Science Inc. (VAS) per la produzione di un software che consente alle persone con condizioni degenerative degli occhi, come la degenerazione maculare e la retinopatia diabetica, di monitorare la loro vista con l’iPhone. Il software, che si chiama myVisionTrack, non sostituisce la visita del medico, ma piuttosto permette ai pazienti di tenere sotto controllo la loro vista tra le visite effettuate.

xmyvisiontrack.jpg.pagespeed.ic.H5-qtQHFg6

 

L’applicazione permette ai pazienti di controllare regolarmente la loro vista. Il dispositivo memorizza i risultati dei test, tiene sotto controllo la progressione della malattia e avvisa automaticamente un medico se si sospetta un significativo deterioramento della funzione visiva nel paziente.

Nel video che mostriamo qui sotto, il presidente della VAS Mike Bartlett – che ha lavorato per molti anni presso la Texas Instruments – mostra come funziona il software e perché è così importante.

VAS rileva che le malattie alla retina colpiscono circa 40 milioni di individui in tutto il mondo e 13 milioni solamente negli Stati Uniti. Mentre i trattamenti sono stati sviluppati per far fronte a condizioni degenerative degli occhi, la diagnosi precoce è di fondamentale importanza. In particolare, l’approvazione FDA è applicabile solo quando il software viene eseguito su un iPhone 4S, e quindi il software non sarà disponibile come download generico e sarà pre-caricato solo su dispositivi iPhone 4S da parte della società.

Detto ciò VAS spera che ci sarà in futuro una versione del software disponibile per tutti gli iDevice, anche perchè la capacità di dispositivi come l’iPad di ingrandire i dettagli delle immagini ha dimostrato di essere estremamente vantaggiosa per gli individui con diagnosi di degenerazione maculare. Inoltre, uno studio presentato alla American Academy of Ophthalmology lo scorso novembre ha osservato che tablet con schermi retroilluminati come l’iPad aiutano le persone con patologie oculari degenerative a leggere più velocemente e più comodamente.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone