Voci che provengono da Digitimes parlano dell’interruzione temporanea dei rapporti tra Apple e i fornitori dei componenti dei Mac a causa di una sovrastima della domanda dei prodotti della linea desktop e notebook.

mac_lineup_early2013

Apple potrebbe dunque non aver tenuto conto della crisi che ha colpito il mercato dei PC.
Questo inconveniente avrebbe portato l’azienda a interrompere  le comunicazioni ai propri fornitori sugli ordini dei componenti per il secondo trimestre.

Solitamente Apple effettua quantità di ordini tali da garantirsi la produzione dei prodotti per le successive 12 settimane.

Alcuni fornitori si dicono preoccupati valutando che le spedizioni potrebbero non riprendere fino alla fine  di maggio.

Fortunatamente per Apple la crisi dei PC ha portato almeno ad aumento del trend delle vendite di tablet e smartphone, settori dove risulta essere ancora l’azienda leader.

[via]




Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone