Alcune voci sono convinte che Apple sia alla ricerca di un nuovo amministratore delegato per sostituire Tim Cook.

Tim-Cook-CEO

Alcune fonti vicine ai dirigenti di Apple hanno confermato che la ricerca di un sostituto per Tim Cook è in atto, anche se non c’è ancora alcuna prova disponibile.

Essi affermano, in privato, che è arrivato il momento per Apple di spodestare Cook, sotto il cui mandato le azioni Apple hanno perso circa la metà del suo valore di mercato, da quando ha assunto il ruolo di amministratore delegato.

Dopo Steve Jobs, la lucentezza di Apple è sbiadita, come le sue vendite e le dinamiche di crescita degli utili, Apple è ora in un periodo di calma. Dei 37 analisti provenienti da importanti società di intermediazione che seguono Apple, nessuno ha declassato il titolo a una vendita, ma 25 di loro consigliano ancora l’azione come una “strong buy” e altri come una “moderato buy”.

Uno dei motivi principali per cui questi analisti continuano a favorire l’azione è la grande somma di contanti che Apple possiede, più di 137 miliardi dollari. Non dimentichiamo che nonostante tutto, continua una forte domanda per i prodotti Apple, tra cui iPhone ed iPad.

Ci aspettiamo che la crescita di Apple superi quella di molti suoi coetanei“, dice Scott Kessler, analista di S&P IQ, egli crede che le vendite di iPhone e iPad continueranno a crescere a ritmo sostenuto fino al 2015, nonostante le minacce macroeconomiche e competitive.

Kessler stima che i ricavi nel 2013 saliranno a circa il 14% e che le vendite di iPhone ed iPad potranno guidare gran parte di quel guadagno. Si calcola però, una diminuzione delle vendite dei Mac, in parte a causa della cannibalizzazione da parte dei tablet, tra cui l’iPad.

Quindi, a meno che il CEO di Apple non annunci qualche nuovo prodotto o guadagni astronomici, il titolo diminuirà ancora di più e questo segnerà l’uscita di Tim Cook dalla squadra Apple.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone