Da quello che si può percepire da svariati rumors, Apple è intenzionata a far uscire un iPhone low cost di fascia bassa. Ma se in realtà questo si rivelasse un terminale di fascia media?

low_price_iphone_pyramid-640x433

JP Morgan ha effettuato un interessante studio dal quale si evinve che il tanto discusso iPhone economico potrebbe in realtà essere un terminale di fascia media, e da questo studio è anche emerso che il prezzo al quale Apple potrebbe venderlo si assesterebbe tra i 350$ e i 400$.

I dati in possesso di JP Morgan, e rivelati da AllThingsDigital, si basano sull’approccio avuto dalla compagnia di Cupertino con i suoi iPod Nano e iPad Mini.

L’iPod Nano è stato venduto ad un prezzo di 199$, 100$ sotto il modello di iPod di punta, mentre l’iPad Mini è stato messo in vendita a 329$, quando invece ci si aspettava che Apple potesse stabilire un prezzo più passo proprio per competere con un prodotto simile come il Kindle Fire, venduto invece a 199$.

Ecco quanto riferice un analista di JP Morgan:

Attualmente, con il 35% delle quote di mercato, Samsung ha il predominio dei prodotti di fascia compresa tra i 200$ e i 500$. Apple potrebbe avere una quota pari al 20-25%, dall’attuale pari a zero, se dovesse decidere di vendere l’iPhone economico ad un prezzo pari ai 350$-400$.

Possibile quindi che il prezzo dell’iPhone economico lo vada a categorizzare tra i prodotti di fascia media, e non come uno smartphone di fascia bassa low cost.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone