New York, attraverso le parole di uno degli avvocati della metropoli americana, chiede pubblicamente aiuto ad Apple e gli altri competitors del settore della telefonia mobile, per cercare di porre un rimedio al crescente numero di furti di smartphone nella “Grande Mela”

20130513-202513.jpg

Eric Schneiderman, avvocato della città di New York, ha inviato una lettera ai CEO delle più importanti aziende della telefonia, come Apple, Samsung, Google, HTC e altre, criticando le di non aver fatto abbastanza per quanto riguarda i furti degli smartphone, e di aver disatteso le promesse fatte agli utenti in merito alla sicurezza dei dati dei loro dispositivi.
Schneiderman ha quindi chiesto un impegno maggiore in tale direzione, qualche nuova tecnologia che possa scoraggiare i furti rendendo i dispositivi rubati inutilizzabili e per tanto di scarsissimo valore al mercato nero.

Speriamo che qualcosa di nuovo sul fronte sicurezza si possa vedere nell’immediato futuro, incrociamo le dita per un sensore d’impronte digitali nel prossimo iPhone.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone