Bloomberg riporta che Apple pagherà ben 53 milioni di dollari per risolvere una class action  sulla copertura della garanzia  per quanto riguarda i danneggiamenti dovuti al contatto con l’acqua.

iPhone-water-Sensor-dot

Infatti, come quasi tutte le aziende, Apple utilizza all’interno dei propri dispositivi, un nastro indicatore per il contatto con l’acqua. Tramite tale nastro, prodotto dalla famosa azienda 3M, è possibile capire se un dispositivo è stato a contatto con l’acqua o meno: infatti, questo cambia colore quando viene a contatto con un liquido. Tuttavia, i querelanti hanno sostenuto con successo che il nastro utilizzato da Apple potrebbe cambiare colore non solo quando viene a contatto con un liquido, ma anche quando esposto a vapore o umidità nell’aria.

Anche se Apple ha negato ogni accusa e il tribunale deve ancora finire di negoziare il risarcimento, gli utenti delle unità interessate potrebbero ottenere un’indennizzo fino a 300$ per ogni dispositivo. Non si sa se ​​tale risarcimento arriverà sotto forma di un assegno o di un buono per un nuovo dispositivo.

Le unità interessate sono gli iPod la copertura di garanzia è stata negata a causa del contatto con l’acqua prima di giugno 2010, e tutti iPhone la cui garanzia è stata negata per lo stesso motivo prima del 31 dicembre 2009.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone