L’utente che utilizza il Mac ha la propria “Home”, che rappresenta un contenitore di tutti i file personali conservati e gestiti in diverse cartelle. In questo articolo andremo a vedere quali sono queste cartelle e qual è la loro funzione.

La cartella “Home” prende il nome scelto dall’utente, nel nostro esempio “Giuseppe”. Al suo interno possiamo creare e gestire liberalmente le cartelle, ma di default ne troviamo già alcune, tali da poter gestire al meglio i relativi file:

  • Documenti: il luogo dove gestire documenti e cartelle personali. In pratica tutti i file personali dell’utente possono essere inseriti comodamente qui;
  • Download: di default, questa cartella viene usata per salvare tutti i file scaricati da internet;
  • Scrivania: la cartella della scrivania, con tutti i file e le cartelle inserite sul desktop
  • Libreria: questa è la cartella utilizzata da molte applicazioni per conservare file di configurazioni, salvataggi dell’utente, manuali e dove Mac OS X conserva alcuni file non indispensabili per il suo funzionamento. Malgrado non ci siano particolari pericoli, consigliamo agli utenti meno esperti di non toccare questa cartella;
  • Filmati: qui vengono conservati tutti i file video;
  • Musica: qui, invece, vengono conservati i file musicali. In questa cartella abbiamo anche tutte le cartelle e i file di iTunes;
  • Immagini: in questa cartella vanno inserire le foto e qui iPhoto (e Aperture se installato) inserisce tutti i dati;
  • Pubblica: in questa cartella vanno inseriti i file che si vogliono condividere con altri computer della stessa rete domestica. Dalle impostazioni di sistema possiamo comunque abilitare anche altre cartelle;
  • Siti: qui vengono inseriti tutti i file relativi alla creazione di siti e relativi a determinate applicazioni;

Apple ha strutturato in questo modo la Home per facilitare la vita degli utenti che vogliono conservare i file divisi per categorie e formati.

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone