L’azienda di Cupertino rischia grosso: nelle scorse ore la Corte di Giustizia degli Stati Uniti ha emanato una sentenza che potrebbe ridisegnare il mercato degli ebook.

apple-ebook-price-fixing

Due settimane fa, Apple era stata accusata di collusione con vari editori al fine di alzare il prezzo di vendita degli ebook oltre la soglia di 9,99$. Il tentativo era quello di minare il dominio di mercato del connazionale colosso Amazon.

La risposta da Cupertino è arrivata presto, affermando che non ci sono abbastanza prove per decretare l’azienda colpevole. Nonostante la replica alle accuse, nella giornata odierna Denise Cote, giudice federale, ha dichiarato:

I querelanti hanno dimostrato che gli editori hanno cospirato tra loro per eliminare la concorrenza sui prezzi di vendita, al fine di aumentare i prezzi degli ebook, e che Apple ha avuto un ruolo centrale nel facilitare l’esecuzione di tale cospirazione

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone