Oggi è arrivata una notizia molto curiosa. Sembra che un avvocato del Tennessee abbia accusato Apple della sua dipendenza dal porno puntando il dito contro i dispositivi della casa Californiana che offrono un facile accesso ai siti porno.
Porno Apple


Secondo quanto dichiarato dall’avvocato, Apple dovrebbe aggiungere un filtro automatico che permette di bloccare in automatico i siti pornografici e ha accusato l’azienda di Cupertino di avergli rovinato la vita dato che questa ossessione per il porno ha causato il divorzio con la propria moglie.

Molto probabilmente questa denuncia verrà rifiutata anche perché a questo ex avvocato è stata tolta la licenza nello stato del Tennessee per la sua “inattività”.

Ricordiamo che, almeno per il momento, Apple offre la possibilità su OS X di bloccare diversi siti ma sui dispositivi iOS questa funzione non è ancora attiva.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone