La novità più importante del nuovo smartphone è sicuramente il Touch ID, che permette di sbloccare il dispositivo attraverso un sensore biometrico. Ecco alcune informazioni sul suo funzionamento.

touchid_hero

 

Un portavoce Apple ha rilevato alcuni dettagli relativi al funzionamento del Touch ID al WSJ. Per utilizzare la funzione sarà necessario impostare anche un codice di sblocco, in modo da poter utilizzare questo secondo metodo di sblocco “classico” in caso di malfunzionamento temporaneo o permanente del sensore biometrico.

Inoltre iOS richiederà il codice di sblocco in altre condizioni, ad esempio dopo un reboot o dopo che il dispositivo rimarrà in stand-by per 48 ore. Queste misure di sicurezza aggiuntive serviranno ad evitare che il sensore per le impronte digitali venga aggirato da hacker.

Secondo il portavoce, inoltre, il Touch ID potrebbe avere dei problemi in alcuni casi, ad esempio in presenza di dita umide (a causa del sudore o per residui di creme) o di dita sfregiate. Fortunatamente Apple ha pensato anche a questo, permettendo di registrare fino a 5 dita, così che basterà cambiare dito per sbloccare il dispositivo.

Infine, il portavoce ha ribadito che nessuna applicazione di terze parti avrà accesso ai dati sulle impronte digitali e che il sensore potrà essere utilizzato esclusivamente per sbloccare il dispositivo e per effettuare acquisti tramite iTunes Store.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone