Apple ha dichiarato che il Touch ID è sicuro da qualsiasi manomissione o “trucchetto” per aggirarlo ma sembra che alcuni hacker siano riusciti ad aggirarlo utilizzando il metodo della clonazione delle impronte.


Il team che è riuscito in questa impresa prende il nome di Chaos Computer Club (CCC) e spiega che per ingannare il sensore basta scattare foto ad alta risoluzione dell’impronta e poi riportarla su una speciale colla.

Apple ha dichiarato che il sensore di impronte non poteva essere ingannato da questi metodi dato che richiede una certa precisione delle impronte e poi rileva solo le impronte “vive” ma sembra che non sia vero.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone