Uno dei “dibattiti” più accese all’interno del settore mobile è quello tra i fan iOS e Android. Nel caso in cui non sia evidente, abbiamo messo “dibattito” tra virgolette, perché è molto più di una guerra santa, piuttosto che un confronto civile. Così eccoci qui, non cercare di avviare l’ennesima guerra santa, ma vogliamo rendere più facile per gli utenti scoprire quali sono le differenze significative tra iOS 7 e Android 4.

logos

Schermate di blocco e Home

iOS-7-vs-Android-4.3 (2)

iOS-7-vs-Android-4.3 (3)

La schermata di blocco (se abilitata) è la prima cosa che un utente vede quando accende il proprio smartphone, motivo per cui la sua esecuzione impeccabile è della massima importanza. Ed è difficile decidere quale ci piace di più – quella di iOS 7 o su Android 4.3, ma siamo abbastanza sicuri che entrambe lasciano margini di miglioramento.

La schermata di blocco di iOS 7 è minimalista, fornendo l’accesso immediato alla fotocamera, il Centro di controllo o le notifiche in sospeso. Tuttavia, sarebbe stato meglio se si potesse far scorrere in entrambi i lati per sbloccare il dispositivo. La schermata di blocco di Android 4.3 è flessibile quando si tratta di personalizzazione,con i suoi widget e non importa in che modo si deve strisciare il dito per sbloccarlo.

Tuttavia, la selezione dei widget che si possono mettere non è ampio come vorremmo che fosse. Nel complesso, entrambe le schermate di blocco sono grandi, anche se avrebbero potuto essere migliori. Su ogni schermata iniziale di un iPhone 5, 5S, o 5C c’è spazio per 24 icone in totale. È interessante notare che un dispositivo Android come un Google Nexus 4 lascia spazio per sole 20 icone anche se il display è più grande.

Naturalmente, questo non è troppo grande problema soprattutto quando entrambe le interfacce consentono alle applicazioni di essere ordinate in cartelle. A proposito, l’approccio alle cartelle di iOS 7  è più elegante e non c’è praticamente alcun limite al numero di applicazioni che l’utente può inserire in una cartella. Su Android, c’è un limite di 16 applicazioni per cartella che può causare non pochi problemi agli utenti.

Lo schema della Home di iOS 7 è ben progettato, ma forse è tutto un po ‘troppo statico e per questo che si tende ad apprezzare la versatilità di Android. Apple dovrebbe prendere in considerazione di implementare dei widget ma crediamo che dovremo attendere ancora a lungo per questa miglioria. Ma ci sono cose che Android potrebbe imparare da iOS 7. Una di queste è che il testo, che viene utilizzato per visualizzare i nomi delle applicazioni, cambia colore a seconda dell’immagine impostata come sfondo. Se l’immagine è chiara, il testo si oscura e viceversa rendendo i nomi delle app più facili da leggere.

Controlli rapidi e notifiche

iOS-7-vs-Android-4.3 (1)

iOS-7-vs-Android-4.3 (4)

 

Il centro di controllo aggiunge una funzionalità assolutamente necessaria ad iOS. In poche parole, strisciando dal basso verso l’alto il dita sulla schermata iniziale di iOS 7, viene visualizzato un elenco di pulsanti di opzione per abilitare le cose come Wi-Fi, Bluetooth, controllare la riproduzione musicale, regolare la luminosità dello schermo oppure utilizzare la fotocamera LED come torcia elettrica. Il Control Center, però, non è in realtà una caratteristica innovativa. Opzione come questa sono disponibili sulle interfacce Android da molto tempo e la versione 4.3 ne ha uno molto fornito.

Inoltre, il Centro di controllo potrebbe essere aperto accidentalmente se si cerca di aprire la fotocamera dal relativo collegamento sulla schermata di blocco che si trova nell’angolo in basso a destra. Eppure, ciononostante, la soluzione di Apple per aggiungere un alterna in iOS 7 è ancora abbastanza elegante ed è almeno buono quanto l’approccio di Android.

Il Centro di notifica in iOS 7 è stato revisionato ed ora porta l’utente direttamente alle notizie del giorno. Questa funzione è molto comoda per coloro che usano l’applicazione Calendario. La barra di notifica di Android è un po’ diversa e non visualizza molto se non ci sono le notifiche in sospeso. Un notevole vantaggio per iOS 7 contro Android è che sia il Centro di notifica che il Control Center possono essere aperti da qualsiasi schermata, anche quando sono nascosti. In Android, il pannello di notifica spesso non è visibile se un’applicazione a schermo intero è in esecuzione, il che lo rende inaccessibile.

Funzioni di personalizzazione

iOS-7-vs-Android-4.3

Quando si tratta di personalizzazione, Android è ancora il re con i suoi widget, sfondi live e launcher personalizzati. Tonnellate di questi ultimi sono disponibili per il download dal Play Store per chiunque si annoia dell’interfaccia del proprio dispositivo Android. Tuttavia, Apple ha fatto qualche progresso senza fare cose troppo complicate per gli utenti di iOS 7. L’ultima versione della piattaforma presenta il cosiddetto effetto di parallasse che sposta l’immagine di sfondo a seconda dell’angolo in cui si tiene il telefono. Questo effetto crea l’illusione della profondità e l’effetto è davvero bello a nostro avviso.

Inoltre, Apple ha implementato nuovi sfondi dinamici che possono essere impostati sia per la schermata Home che per la schermate di blocco. Purtroppo, almeno per il momento, gli sfondi dinamici sono limitati. Speriamo che un giorno siano rilasciati sfondi più dinamici per iOS 7.

Contatti e Rubrica

iOS-7-vs-Android-4.3 (7)

iOS-7-vs-Android-4.3 (5)

Sembrerà strano ma le persone usano ancora i loro telefoni per parlare con le persone. Su iOS 7, l’applicazione Telefono ha praticamente tutto ciò che serve per chiamare qualcuno in quanto elenca i contatti, le chiamate recenti e i tuoi numeri preferiti. Naturalmente, è disponibile anche una tastiera per l’immissione manuale di un numero. La cosa fantastica di iOS 7 è che permette di bloccare determinati contatti, impedendo loro di chiamate, mandare sms o addirittura avviare una conversazione FaceTime con l’utente.

L’Applicazione Telefono di Android è molto simile, ma ha una notevole vantaggio rispetto la sua controparte iOS e cioè il fatto che mostra una foto di ogni contatto quando scorri la lista, mentre l’applicazione contatti dell’iPhone mostra l’immagine di un contatto solo se apriamo le impostazioni dettagliate di quest’ultimo.

Tastiera su schermo e la messaggistica

iOS-7-vs-Android-4.3 (3)

Scrivere su un dispositivo mobile in modo rapido ed efficiente è spesso una questione di abitudine alla grandezza della tastiera dello schermo. Con iOS 7 e l’iPhone, in particolare, si può facilmente scrivere testi usando un singolo pollice perché la larghezza del telefono è ottimale per lo scopo. Il Google Nexus 4, con sistema operativo Android 4.3, è più ampio ed è quindi più comodo da usare con due pollici piuttosto che uno. Nel complesso, entrambe le tastiere virtuali sono molto carine. Gli utenti internazionali possono stare tranquilli dato che c’è il supporto ad una vasta gamma di lingue. Forse Android ha un leggero vantaggio in questa categoria grazie alla funzione che permette di scrivere semplicemente facendo slide sul display.

Ma quando si tratta di messaggistica, iOS ha il sopravvento su Android con il suo sistema di iMessage che invia automaticamente i messaggi tramite internet invece di inviare sms semplici spendendo molti soldi. Questa funzione è attiva fino a quando il destinatario del messaggi possiede un iPhone o un altro dispositivo Apple compatibile. Inoltre, iMessage è di solito più veloce rispetto all’invio di testi normali. Sarebbe bello se un giorno Android integrasse una soluzione simile a quella utilizzata da Apple con iMessage.

Email

iOS-7-vs-Android-4.3 (6)

Sia utilizzando iOS 7 o Android 4.3, impostare il vostro account di posta elettronica è un processo molto semplice. Le impostazioni possono essere regolate manualmente, se necessario. Entrambe le piattaforme offrono strumenti che permettono di ordinare la propria casella di posta. Su Android 4.3, c’è la casella di posta principale per gli utenti di Gmail che elenca tutte le email importanti. Gli Aggiornamenti dei social network e le promozioni commerciali vengono automaticamente filtrate e sono elencati nelle loro cartelle separate. C’è anche la casella di posta prioritaria che mette in evidenziare solo i messaggi di posta elettronica da parte di persone con cui comunichi più. Apple, d’altra parte, ha la funzione di casella di posta VIP ma dovrete impostare le persone VIP manualmente.

Strumenti di produttività

L’applicazione del calendario su iOS 7 e Android 4.3 sono molto simili in termini di aspetto e funzionalità. Pertanto, non si può dire che una è migliore in quanto entrambe svolgono il loro lavoro abbastanza bene. Possono essere aggiunti nuovi eventi in pochi passi e un reminder vi avviserà prima dell’inizio di tale evento. I calendari possono essere sincronizzati con il cloud il che li rende accessibili da altri dispositivi.

iOS-7-vs-Android-4.3 (8)

iOS-7-vs-Android-4.3 (1)

La calcolatrice su entrambe le piattaforme sembrano abbastanza simili, ma coloro che hanno bisogno di accedere a funzioni avanzate spesso apprezzeranno la soluzione di iOS 7. Non appena il telefono viene girato in modalità orizzontale viene attivata la calcolatrice scientifica automaticamente, mentre Android 4.3 richiede all’utente impostare questa opzione manualmente.

iOS-7-vs-Android-4.3 (9)

Inoltre, troviamo l’orologio su iOS 7 meglio di quello di Android, e questo non solo perché la sua icona schermata iniziale visualizza ora il tempo effettivo. E ‘più intuitivo da usare e più bello, con facile per accedere alle funzionalità di cronometraggio.
iOS-7-vs-Android-4.3 (2)

Inoltre, dobbiamo ricordare che iOS 7 ha applicazioni per le note e promemoria, mentre Android 4.3 deve scaricare applicazioni separatamente.

Multitasking

a18

Beh, non abbiamo nulla di cui lamentarsi quando si tratta di implementazione del multitasking su entrambe le piattaforme. Il passaggio tra le applicazioni sia su iOS 7 e Android 4.3 è abbastanza semplice. Il sistema operativo mobile di Apple ora offre le anteprime delle applicazioni aperte a differenza della versione precedente in cui le applicazioni erano elencate mostrando solo l’icona. Il multitasking su Android viene eseguito altrettanto bene, con le applicazioni recenti elencate verticalmente con uno screenshot del loro ultimo stato.

Siri vs Google Now

Sia iOS 7 che Android 4.3 offrono assistenza intelligente fornita da Siri e Google. Siri riconosce i comandi vocali nella lingua di tutti i giorni in modo da poter chiedere di impostare la sveglia, promemoria o anche inviare un messaggio di testo a un contatto specifico o offrire indicazioni stradali. Inoltre, Siri può cercare sul web tramite Bing, cercare le cose su Wikipedia o controllare la propria home di Twitter. Non parlano inglese? Nessun problema! Siri riconosce molte lingue del mondo.

Google Now è un po’ diverso. Il servizio offerto da Google è in grado di interpretare con precisione i comandi vocali ma, in aggiunta, tenta di fornire all’utente le informazioni rilevanti esattamente quando ne hanno bisogno. Ad esempio, appariranno indicazioni stradali se è la fine della giornata di lavoro. Se hai appena guardato un luogo su Google Maps, Google Now vi mostrerà come arrivarci quando attivato.

Tutto sommato, sia Siri che Google Now sono migliorano l’esperienza degli utenti.

Internet browser

iOS-7-vs-Android-4.3 (2)

iOS-7-vs-Android-4.3 (3)

 

Sia Chrome su Android 4.3 che Safari su iOS 7 sono ideali per navigare sul web in quanto sono molto veloci e hanno supporto per molteplici finestre e offrono la navigazione in incognito. Inoltre, entrambi possono sincronizzare i segnalibri e le schede aperte tra più dispositivi, il che è piuttosto comodo per le persone che devono passare frequentemente tra il loro computer desktop e uno smartphone o tablet.

Mappe

iOS-7-vs-Android-4.3 (4)

iOS-7-vs-Android-4.3 (5)

 

C’è stato un tempo in cui le Mappe di Apple sono state ridicolizzate per le sue mancanze, ma le cose sono cambiate da allora. L‘applicazione mappe di Apple è ora più affidabile e ha tutte le caratteristiche che ci si aspetterebbe da una corretta applicazione di questo tipo. L’applicazione fornicse indicazioni adeguate a seconda se siete in auto, a piedi o con i mezzi pubblici. Le posizioni possono essere rapidamente condivise con gli altri o con segnalibro per un utilizzo futuro. Le stesse caratteristiche possono essere trovate anche su Google Maps. Sia le mappe di Apple e di Google Maps possono memorizzare nella cache i dati della mappa per navigare senza fare affidamento alla connettività internet.

Fotocamera e Galleria Immagini

iOS-7-vs-Android-4.3 (6)

iOS-7-vs-Android-4.3

L’interfaccia della fotocamera su Android 4.3 lascia a desiderare. Per le persone che non hanno familiarità con la sua disposizione, l’interfaccia utente può essere confusa e frustrante da usare. Partiamo dal presupposto che Google ha cercato di semplificare il suo utilizzo rendendo tutte le manopole e gli interruttori disponibili a una distanza minima, ma questo chiaramente non è una soluzione adatta a tutti gli utenti.

L’interfaccia della fotocamera di iOS 7, invece, è semplice ed intuitiva. Anche un principiante può ottenere ottime foto in pochissimo tempo. I filtri appena aggiunti rendono l’esperienza ancora più piacevole. L’applicazione galleria di iOS 7 è cresciuta ed è ora più intelligente dato che può ordinare le immagini in base al tempo e luogo dove sono state scattate. Inoltre, consente di modificare l’immagine con l’aggiunta di filtri, rimuovere gli occhi rossi, correggere il bilanciamento del colore o semplicemente ritagliare una porzione di una foto.

La condivisione delle foto online, sia su Facebook, Twitter o via e-mail è molto semplice anche se Android permette anche di condividere le proprie immagini su Instagram, Skype o WhatsApp. L’applicazione della galleria di Android 4.3 permette anche di modificare e condividere le immagini, nonché di ordinarle per data o luogo.

Multimedia

ios-vs-android-multimedia

Quando si tratta di riproduzione multimediale, su Android 4.3 non interessa come si carica la musica o video sul dispositivo. L’utente è libero di collegare lo smartphone o il tablet al computer copiare e incollare i propri media cartella per cartella. Naturalmente, si ha anche la possibilità di acquistare canzoni o film tramite Google Play. Con iOS 7, tuttavia, non si dispone di questa libertà.

È necessario installare iTunes sul computer per trasferire musica o video sul dispositivo iOS. La soluzione non è male ma alcuni potrebbero trovare la limitazione fastidiosa. Se dovessimo scegliere tra l’applicazione musica di iOS 7 e quella di Android 4.3 dovremo fare alcune considerazioni. La soluzione di Apple è meglio organizzata, anche se il lettore musicale di Google non è assolutamente male. Entrambe le applicazioni permettono di controllare la riproduzione musicale dalla schermata di blocco, che rende sicuramente le cose più facili. Inoltre, entrambe sono dotati di servizi di streaming di musica – iTunes Radio per Apple  7 e All Access per Android di Google, e offrono la possibilità di ascoltare qualunque audio che l’utente ha memorizzato sul Cloud.

Per guardare i video su Android 4.3 si deve utilizzare l’applicazione Galleria. Strano, lo sappiamo, ma per qualche ragione, su Android manca un lettore video dedicato. Il riproduttore video di iOS 7 va bene offrendo un interfaccia grafica molto semplice e permette di abilitare o disattivare i sottotitoli.

Conclusione

E ‘piuttosto difficile, se non impossibile, dire se è meglio iOS 7 o Android 4.3. Sarebbe come dire che le banane sono meglio delle arance o viceversa. Il fatto è che entrambi i sistemi operativi sono ben fatti. Per concludere il tutto, coloro che sono a favore di un interfaccia pulita, elegante e intuitiva saranno felici di utilizzare iOS 7. Certo, potrebbe essere limitato per quanto riguarda la personalizzazione ma ha una cura dei dettagli molto alti. Non dimentichiamo quanto sia eccelle iOS quando si tratta di disponibilità di applicazioni di alta qualità per il download. D’altra parte, le persone che amano i ritocchi e le modifiche, coloro che amano la sensazione di avere un maggiore controllo sul proprio smartphone, dovrebbero scegliere un prodotto Android. È vero che può mancare l’eleganza di iOS, ma è ancora un sistema operativo moderno a tutti gli effetti con caratteristiche utili. Inoltre, il Google Play Store tende ad essere più ricco di applicazioni gratuite, anche se la loro qualità è a volte è inferiore a quella di iOS.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone