In una recente dichiarazione rilasciata dal CEO di Intel, Brian Krzanich, il nuovo processore A7 di Apple non è performante quanto quelli creati dalla propria società.


Prima di Intel, anche il CMO di Qualcomm Anand Chandrasekher aveva dichiarato che il processore A7 a 64bit era solo una trovata pubblicitaria da parte di Apple. Tale dichiarazione è stata poi smentita dato che il processore ha dimostrato di essere all’altezza delle prestazioni ma il CEO di Intel ha ancora qualcosa da dire a riguardo.

Brian ha dichiarato che i propri processori sono già tutti a 64bit e, a differenza del processore di Apple che è di 28 nanometri, la società ha già sviluppato processori a 22 nanometri che sono molto più performanti.

Il CEO di Intel non ha assolutamente disprezzato la tecnologi utilizzata da Apple in questo chip ma ha solo indicato che la società ha usato una tecnologia ormai vecchia anche se è riuscita a portare per la prima volta un processore a 64bit su uno smartphone.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone