Il CEO di Apple, Tim Cook, ha da poco comunicato il proprio sostegno per la legge “Employment Nondiscrimination Act” contro le discriminazioni sessuali sul porto di lavoro.

Tim Cook

Tale legge dovrebbe essere approvata nelle prossime ore e impedirà ai datori di lavoro di licenziare o non assumere personale a causa di discriminazioni per sesso, religione o razza.

Ecco quanto comunicato da Tim Cook:

La politica contro la discriminazione di Apple va oltre le protezioni legali dei lavoratori statunitensi attualmente spettanti ai sensi del diritto federale. In particolare perché Apple vieta ogni tipo di discriminazione nei confronti dei dipendenti gay, lesbiche, bisessuali e transgender. Il Senato degli Stati Uniti sta ora esaminando un disegno di legge e dovrebbe aggiornare tali leggi sul lavoro proteggendo i lavoratori contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e l’identità. Esortiamo i senatori a sostenere il Nondiscrimination Act e chiediamo alla Camera dei Rappresentanti di portarlo al più presto per un voto.

La votazione per tale legge è prevista per oggi 4 Novembre.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone