Quella che vi stiamo per raccontare è una storia che ha dell’incredibile, una storia che vede protagonista un uomo ingiustamente arrestato e detenuto in cella immotivatamente

welsh_police_regent_st1

Un cittadino Inglese, certo Colin Marsh, si era recato tempo fa da Tesco per acquistare il nuovo iPad Air per la figlia di 10 anni. Tornato a casa aveva scoperto che la scatola non conteneva un iPad, ma solo argilla! Deciso giustamente ad ottenere un rimborso, torna da Tesco, ma si sente rispondere che non possono accontentare le sue richieste ma anzi devono aprire un’indagine per investigare sul caso. A distanza di due giorni l’uomo viene arrestato accusato di aver egli stesso messo l’argilla all’interno della confezione e di aver voluto così truffare di proposito il negozio della catena Tesco. Dopo circa 3 giorni, la Polizia lo libera perché nel contempo l’iPad vero, con il seriale corrispondente a quello della confezione, era stato attivato non lontano in Galles. L’uomo ora libero ha dichiarato: “Io ho sempre lavorato, ho pagato la casa dove vivo, non pensavo di ricevere un simile trattamento”.
Tesco da parte sua si è scusata, ha fornito un iPad al signor Marsh e si è dichiarata stupita di come un iPad presente nei loro magazzini sia stato rubato e sostituito con dell’argilla.
Voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra opinione commentando l’articolo
[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone