Se avete le dita grosse o commettete spesso errori di battitura, non dovrete più preoccuparvi di sbagliare ricerca nell’App Store, grazie ad un nuovo algoritmo che corregge le richieste errate.

App Store errori di battitura

La modifica è stata effettuata qualche giorno fa e permetterà di condurre ricerche migliori inserendo anche dei dati sbagliati, come errori di battitura. Inoltre, chi non conosce esattamente in nome di un’applicazione, non dovrà preoccuparsi se inserisce uno spazio in più, in quanto riceverà comunque il miglior risultato possibile.

I miglioramenti potrebbero favorire gli sviluppatori di applicazioni con nomi strani o molto lunghi, che spesso non venivano trovate a causa di errori frequenti di battitura. Il cambiamento è abbastanza significativo, soprattutto perché questo tipo di algoritmo era stato già da tempo adottato nel Google Play Store. Secondo alcune ricerche, infatti, la stessa parola, digitata in modo errato, generava molti più risultati nello Store di Google, come testimonia quest’immagine:

Errori battitura

 

Il test in questione è stato effettuato il 17 Marzo 2013 dalla società SearchMan SEO. La stessa società ha poi effettuato lo stesso test qualche giorno fa, notando l’introduzione del nuovo algoritmo. Confrontando i risultati di questi giorni con quelli di Marzo si nota un gran numero di risultati in più nell’ultimo test, come viene evidenziato anche dalla seguente tabella:

Seconda ricerca Apple Store

 

Alcune ricerche come “newz” o “hotwls” hanno trovato un numero molto alto di risultati a Novembre rispetto a Marzo, mentre altre ricerche come “resteraunt” non hanno mostrato grandi aumenti. Il cambiamento non dovrebbe, inoltre, causare aumenti di download eccessivi in quanto gli errori di battitura sono pochissimi rispetto alla quantità di ricerche esatte.

Secondo un altro test, infatti, condotto dal fondatore di Straply, George Lawrence, sugli errori di battitura dell’applicazione “Angry Birds”, gli errori nella scrittura sono molto meno delle ricerche giuste, tanto che nessun errore raggiunge l’1% del totale delle ricerche, come evidenzia questo schema:

Errori Angry Birds

 

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone