Il Wall Street Journal ha da poco comunicato che Apple ha aderito al gruppo formato da Microsoft, Twitter, Google, Yahoo! e Facebook uniti per chiedere una riforma contro gli spionaggi condotti dalla NSA.

nsa-prism-witch-hunt-

Tutte le società hanno scritto una lettera aperta al presidente Obama e ai membri del Congresso.

Ecco una parte della lettera:

“Siamo consapevoli che i governi hanno il dovere di proteggere i propri cittadini ma le rivelazioni di questa estate hanno evidenziato l’urgente necessità di riformare le pratiche di sorveglianza del governo in tutto il mondo.

Esortiamo gli Stati Uniti a prendere l’iniziativa e fare le riforme che garantiscano che la sorveglianza del governo sia limitata per legge, proporzionata ai rischi, trasparente e soggetta a supervisione solo in casi di estrema necessità “

Questa non è la prima volta che Apple ha messo il suo nome ad una campagna simile. Nel mese di ottobre Apple ha siglato un lettera aperta chiedendo “responsabilità” da parte della NSA, e un’altra è stato inviata nel mese di luglio per chiedere trasparenza in materia di intercettazioni.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone