Techcrunch ha da poco riportato che Apple ha acquistato SnappyLabs, la società dietro l’applicazione SnappyCam che permette di scattare foto in sequenza ad alta risoluzione a 20 o 30 fotogrammi al secondo.

300455v1

Apple deve ancora confermare l’acquisizione e i termini della transazione ma ormai è tutto confermato. SnappyLabs è stata fondata da John Papandriopoulos, un ingegnere elettrico che ha studiato all’Università di Melbourne. Papandriopoulos è ancora l’unico membro della squadra di SnappyLabs riuscendo a creare SnappyCam che ha permesso agli utenti di scattare più foto in rapida successione senza perdere la qualità delle immagini.

L’applicazione, già eliminata dall’App Store, vantava una velocità di scatto da 20 a 30 fotogrammi al secondo, molto più veloce della funzione nativa di Apple.

Speriamo che Apple sfrutti questa acquisizione per migliorare ancora di più l’applicazione fotocamera.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone