Vi siete mai chiesti se qualcuno possa davvero violare la privacy del vostro smartphone? Vi diciamo che purtroppo è possibile, e sono proprio degli italiani ad aver inventato il metodo.

20140121-183954.jpg

Una società di hacking italiano, chiamata Hacking Team, ha sviluppato un sistema software che sarebbe in grado di monitorare qualsiasi smartphone.

Chiamato Remote Control System, il software ignora la cifratura delle principali piattaforme mobili e consente ai dati di essere raccolti in remoto. Il sistema è stato realizzato solo per “intercettazione governativa” e funziona con qualsiasi smartphone: iOS, Android, Windows Phone, e BlackBerry.

Le persone non si accorgono neanche del controllo, dato che Remote Control System, è invisibile per l’utente. La suite di hacking non influenzerà la durata della batteria o le prestazioni complessive dello smartphone infetto. Remote Control System può essere installato in remoto o in locale. Hacking team afferma che il suo software consente di monitorare tutte le attività che vengono eseguite sul dispositivo violato e di intercettare tutti i dati che entrano ed escono da tale dispositivo. Le informazioni raccolte vengono poi trasmesse ad un server RCS sicuro, e i dati vengono criptati.

Hacking team ha ammesso che è riuscita ad hackerare la piattaforma Windows Phone, grazie ad una falla di sicurezza nel sistema operativo.

Video



[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone