Fino a non troppi mesi fa i creatori di Farmville, Castleville e Hidden Chronicles erano i dominatori del mercato dei giochi social, su Facebook, ma anche tra le applicazioni iOS.

20140128-102427.jpg

Poi ad un certo punto il meccanismo si è rotto, i ricavi hanno iniziato a diminuire, la società si è quotata in borsa, ma il valore delle azioni è subito crollato. Panico. L’allora CEO Mark Pincus ha decise di puntare tutto su una delle applicazioni social più remunerative: Zynga Poker, che doveva diventare il ponte principale per dare vita ad una app di poker in cui si giocano soldi veri.
Zynga ha lanciato quindi nei mesi scorsi due siti web in cui si potevano giocare soldi veri: Zynga Plus Poker e Zynga Plus Casino. Il mondo del texas hold’em online era visto infatti dai creatori di Farmville come una fonte di guadagno sicuro, un mercato promettente con fiumi di soldi pronti ad arrivare. Ma i due siti web non bastavano: ecco che adesso Zynga ha lanciato anche una applicazione iPad e iPhone per giocare a Zynga Plus Poker.
Si tratta di un’app ben realizzata, che riprende la grafica di quella che è stata la più grande poker room online (gratuita) al mondo, vale a dire Zynga Poker, anche questa disponibile per i dispositivi iOS. Si tratta insomma di una normale app iOS per giocare a poker texas hold’em, come ci sono peraltro disponibili anche per altri operatori. Al momento questa applicazione non è disponibile per il mercato italiano (Zynga non ha ancora una licenza aams), ma quello che appare interessante è che questa applicazione, disponibile al momento nel Regno Unito, è affiancata anche da una applicazione social per Facebook, dove per la prima volta si può quindi giocare a poker online con soldi veri!
Si tratta di una assoluta novità per il social network ed in generale per il mercato delle applicazioni. Vedremo se questa scelta, sia del management di Zynga, sia di quello del social network, avrà successo. Si tratta in ogni caso di una mossa quasi disperata della società che sviluppa giochi social, che cerca in ogni modo negli ultimi mesi di tornare a fare profitti. Una delle sue ultime scelte è stata infatti di accettare anche pagamenti in Bitcoin, il che dovrebbe consentire notevoli risparmi nelle transazioni, oltre che possibilità di speculare sul valore del conio virtuale.
L’uso del Bitcoin non è al momento disponibile per le applicazioni iOS Zynga in cui si gioca a poker vero, tuttavia quello che è certo, per il mercato italiano, è che per il momento saranno ancora disponibili tutte le app iOS dedicate ai giochi social, in cui il guadagno è garantito dalle microtransazioni in-app. Zynga sta infatti provando in tutti i modi a fare profitti con le app di giochi con soldi veri, ma forse farebbe bene a concentrarsi sul suo core business, visto che tutti gli sforzi fatti in direzione del gambling hanno fatto capire alla società che non hanno (almeno al momento) l’expertise necessario per sfondare in questo mercato.

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone