Secondo una fonte, Apple avrebbe creato una società in Svizzera, la sede d’origine degli orologi più famosi, con lo scopo di poter produrre il suo iWatch.
iWatch-cocept-Martin-Hajek-MacUser-April-2013-issue-011

Un dirigente d’industria sostiene che Apple abbia già effettuato degli ordini con i subappaltatori, nel tentativo di commercializzare il suo dispositivo indossabile ‘Made in Swiss’.

L’azienda di Cupertino avrebbe riunito alcuni membri delle grandi aziende di orologeria, inclusi alcuni appartenenti al gruppo di Jean-Claude Biver, capo della divisione Orologi e Gioielleria di LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton SA (LVMH), una multinazionale di beni di lusso con sede a Parigi.

Precisiamo però, che Apple potrebbe non essere in grado di utilizzare l’etichetta ‘Made in Swiss’ in virtù della costruzione del prodotto nella sola Svizzera.

Anche se alcuni dei migliori orologi da polso vengono assemblati in Cina per venire poi esportati in America, Asia e in Europa, dove i clienti non si preoccupano molto dell’etichetta ‘Made in Swiss’.

Per questo motivo, l’iWatch molto probabilmente non porterà l’etichetta ‘Made in Swiss’, in quanto i principi dell’etichetta sono “riservati” ai soli orologi da polso.

Quindi, perchè l’iWatch non potrà essere progettato in California ed assemblato in Cina, proprio come l’iPhone?!

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone