Dopo l’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook, il CEO di WhatsApp e co-fondatore Jan Koum ha rassicurato gli utenti confermando che non verranno modificate le politiche sulla privacy del servizio di messaggistica.

Facebook-WhatsApp

Koum ha chiarito che il servizio non raccoglie e non raccoglierà mai informazioni identificative, come le coordinate GPS o gli indirizzi e-mail, pur essendo di proprietà di Facebook.

Come ben sappiamo, Facebook è noto per la sua privacy “libertina”, che incoraggia le persone a condividere i dati privati ​​anche per scopi pubblicitari.

Se la partnership con Facebook avrebbe significato cambiare i nostri valori, non avremmo fatto. Invece, stiamo formando una partnership che ci permetterebbe di continuare ad operare in modo indipendente e autonomo. I nostri valori e le credenze fondamentali non cambieranno. I nostri principi non cambieranno. Tutto ciò che ha fatto WhatsApp, leader della messaggistica personale, resterà invariato“.

Koum ha sottolineando che lui e la sua famiglia fuggirono dall’URSS a causa del timore che il KGB stesse monitorando tutte le loro comunicazioni.

Il rispetto per la vostra privacy è codificata nel nostro DNA“, scrive Koum.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone