Il MacBook Air e il MacBook Pro sono entrambi eccellenti dispositivi per poter lavorare bene fuori casa, ma per poter fare bene qualcosa online si ha una sola scelta: Wi-Fi. Perchè Apple non offre il 4G LTE come opzione anche per questi dispositivi?

macbook_pro_13inch_hero

Peter Cohen, caporedattore di iMore, ha espresso il suo parere in riguardo.

Quando sono fuori casa con il mio portatile, sono spesso nel raggio di una rete Wi-Fi, ad esempio uno Starbucks locale oppure la zona Wi-Fi libera nel posto dove faccio pranzo. Ma ci sono altre occasioni dove sono completamente senza accesso al Wi-Fi libero, e laddove c’è, costa qualcosa per utilizzarlo.

Sono abbastanza fortunato da avere un abbonamento a pacchetto wireless con il mio gestore che include alcuni gigabyte di internet al mese con un hotspot personale, quindi spesso tiro fuori il mio telefono in questi casi, accendo l’hotspot personale e sono connesso alla rete.

Ma molte persone che hanno un piano tariffario nel proprio cellulare non hanno questa opzione- Possono magari lavorare con un piano di condivisione dati che permette loro di avere fino a 10 dispositivi connessi con il medesimo servizio, ma senza le funzioni di hotspot attive sul loro telefono, sono bloccati.

Ci sono anche altre opzioni, anche i basilari servizi paghi-quanto-navighi offerti da dispositivi Mi-Fi ed i loro equivalenti – dispositivi dedicati e studiati per fornire accesso Wi-Fi sotto copertura 4G LTE.

E questo è grandioso. Ma così come con l’iPhone utilizzato come hotspot personale, è comunque un dispositivo accessorio che devi portare con te e ricordarti di caricarlo quando ne hai bisogno.

Mi piacerebbe vedere Apple offrire MacBook Air e Mac Book Pro Retina con l’opzione di avere 4G LTE integrato, piuttosto che dover utilizzare un dispositivo esterno ingombrante o un telefono.

Mettere il 4G in in un portatile non è certo un’idea rivoluzionaria, HP lo ha fatto, come lo hanno anche fatto Dell e altre compagnie per l’avvio. Diavolo, alcuni di loro offrono anche portatili con pacchetti dati gratuiti (anche se molto limitati).

E questo non è qualcosa che Apple dovrebbe mettere in ogni MacBook Air e MacBook Pro, neanche. Può essere come un’opzione addizionale da ordinare, qualcosa che solo i clienti che ne necessitano o lo vogliono pagheranno un extra per averlo.

Ma seriamente, siamo nel 2014. Ed è Apple. E’ una compagnia che si vanta di design ed ingegneria di prim’ordine ed un’eccellente esperienza di utilizzo per l’utente. Aspettarsi che gli utenti mobili leghino il loro MacBook ad un hotspot personale 4G sembra una soluzione davvero brutta e poco elegante. E “brutto” e “inelegante” sono due parole che non associo ad Apple molto spesso.

Le parole con cui Cohen conclude il suo pensiero sono quelle che io stesso vorrei dire a voi: cosa ne pensate? Credete anche voi che Apple dovrebbe fare qualcosa in merito ed implementare una connessione 4G come opzione sui MacBook? Voi comprereste un MacBook supportato da 4G se vi venisse offerta la possibilità? Oppure semplicemente preferite recarvi col vostro portatile in una zona con Wi-Fi libero?

Fatemi sapere il vostro parere nei commenti.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone