Se pensavate che l’invasione della privacy che Facebook effettua ogni giorno era troppo, ripensateci! Da oggi il picco della violazione della privacy è arrivato alle stelle. Facebook ha annunciato, all’inizio di questa settimana, che la sua tecnologia di riconoscimento facciale DeepFace, si avvicina strettamente alle prestazioni a livello umano.

Facebook CEO Mark Zuckerberg  participates in an online "town hall"  at Facebook headquarters in Palo Alto, California

L’identificazione facciale moderna ha i suoi limiti, ma con Facebook ha accesso illimitato a viso, e immagini, attraverso le foto sui nostri profili. La società ha messo insieme un metodo che è al 97,25% esatto per ogni singola faccia controllata, anche in condizioni non ottimali. Ciò significa che Facebook potrebbe identificare l’utente anche dai suoi selfie peggiori, che potrebbe essere la minaccia più spaventosa per uno studente di liceo, che non ha mai sentito parlare di tutto ciò. La prossima volta che caricare le foto di famiglia su social network, ormai “onnipresente”, è sufficiente sapere che si stanno fornendo sempre più dati ad un database immenso.

Condividi e fallo sapere al mondo… Ma forse è ormai troppo tardi per tornare indietro…

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone