L’Apple Senior Software Engineer, Greg Christie, ha preso parte oggi al processo contro Samsung, dove ha condiviso alcuni dettagli sullo sviluppo dello Slide to Unlock, ovvero il tasto di sblocco degli iPhone, copiato palesemente da Samsung, dal primo iPhone, ovvero il 2G.

whited00r_6_old_iPhone


Uno degli argomenti principali, di Apple contro Samsung, è il fatto che lo sviluppo di iPhone è stato un grave rischio per la società di Cupertino, dato che si stavano addentrando su un nuovo territorio mai esplorato, un punto che Christie ha ribadito nella sua testimonianza, descrivendo il viaggio di tre anni per lo sviluppo del primo iPhone.

L’iPhone ha attraversato centinaia di diverse modifiche progettuali nel tempo, ed Apple ha lavorato per rendere la funzione telefono facile da capire per tutti. L’attenzione dell’azienda sulla semplicità rimane ai nostri giorni.

Una delle maggiori sfide è che abbiamo bisogno di vendere prodotti a persone che non facciano ciò che facciamo noi per vivere,” ha detto Christie. Durante la progettazione di prodotti, Apple tiene in mente che vuole vendere i prodotti a “persone normali, o meglio persone con cose migliori da fare nella loro vita, di imparare come potrebbe funzionare un computer. Utilizzare il prodotto così come capiamo debba essere utilizzato.

Christie ha contribuito a sviluppare alcune delle caratteristiche chiave del primo iPhone, come ad esempio il famoso “Slide to Unlock”, una funzione che impedisce che l’iPhone venga attivato accidentalmente mentre è all’interno di una tasca o di una borsa. Durante la sua testimonianza, anche Christie ha parlato dettagliatamente della creazione della funzione, rivelando che Apple aveva inizialmente intenzione di avere la schermata principale di iPohne, reperibile in ogni momento, con un semplice swipe.

Uno schermo che è stato sempre dimostrato essere fattibile su iPhone, ha detto Christie, ci ha fatto ricorrere ad un pulsante di accensione.

Sapevamo che dovevamo avere una modalità blocca, e una sblocca, dove non ci sarebbe stato permesso di fare molte cose, tranne di sbloccare il dispositvo, ha detto Christie.

Tale necessità ha portato allo sviluppo del famoso scorrere di Apple, per sbloccare il nostro iPhone, che Christie ha sottolineato essere una caratteristica importante sul telefono cellulare, perché è la prima cosa che un cliente vede su iPhone, sia in negozio che in casa.

Un ennesimo complimenti a Samsung, che continua a succhiare anima ad Apple, prendendosi i meriti di ciò che non merita.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone