Un nuovo pezzo di tecnologia dissotterrato Martedì mostra che Apple ha sviluppato una tecnologia per iPhone che spegne automaticamente le funzionalità sms quando si determina che un utente sta guidando, contribuendo a mitigare potenziali incidenti derivanti da distrazioni durante la guida.

carplay-140303

Con i progetti automobilistici di Apple – CarPlay e Siri Eyes Free – che saranno presenti in più veicoli entro la fine dell’anno, la società è stata rinforzando la sua suite di tecnologie in-car. Un documento scoperto il Martedì, tuttavia, mostra che le iniziative di Apple di “iOS in macchina” risalgono ben oltre iOS 7.

Il U.S. Patent and Trademark Office ha pubblicato il brevetto Apple U.S. Patent No. 8,706,143 per “Driver handheld computing device lock-out” (letteralmente: dispositivo che blocca al conducente alcune funzioni informatiche) un sistema che intelligentemente determina se un utente è alla guida e spegne di conseguenza le funzioni del telefono distraenti.

Ci sono due forme di realizzazione principali dell’invenzione di Apple. La prima è concentrata su un meccanismo di blocco che non richiede input da un veicolo e utilizza invece sensori di bordo per determinare quando un utente sta guidando. Nella seconda forma di realizzazione, la macchina è in grado di trasmettere segnali di blocco ad un iPhone, impedendo efficacemente ad un utente di ricevere e inviare messaggi, o utilizzare altre funzioni dello smartphone mentre si trova nel sedile del conducente.

9024-472-140422-Lockout-l

Senza input dall’auto, un iPhone si basa sui dati di un analizzatore di movimento ed un analizzatore di paesaggio per innescare un meccanismo di blocco. Come descritto, accelerometri, camere, sensori di luce, picettori GPS e altri componenti sensibili possono essere distribuiti per sfruttare i dati grezzi.

L’analizzatore di movimento monitora la velocità del dispositivo fino ad una certa soglia che, quando raggiunta, indica che il veicolo è in movimento. A rendere il sistema più accurato sono i dati derivanti dai GPS ed accelerometro dell’iPhone, che può essere usato per discernere se un utente sta camminando, correndo o in un veicolo a motore.

L’analizzatore di paesaggio è più complicato per il fatto che alcune realizzazioni richiedono l’acquisizione e l’elaborazione dell’immagine per determinare quando un utente è in un’area operativa “sicura” o “non sicura”. Per esempio, l’algoritmo analizzatore può ritenere che l’utente sia al posto di guida analizzando una foto o un video che mostra una faccia ed un volante.

In alternativa, se l’analizzatore vede due facce, una nel posto di guida ed una nel sedile del passeggero, il dispositivo può essere classificato in una “area sicura”. Inoltre, un accelerometro può essere usato per assicurare che la persona che tiene in dispositivo in mano non si allontani dalla “cabina di guida” per evitare l’analisi.

Una volta che il riconoscimento e l’analisi sono completate, il meccanismo di blocco può essere attivato secondo le regole predefinite. Per esempio, l’applicativo SMS potrebbe venir bloccato quando chi tiene il dispositivo si trova alla guida.

9024-473-140422-Lockout-2-l

La seconda forma di realizzazione è abbastanza semplice, con la macchina in comunicazione con l’iPhone tramite RFID o segnali radio attivi. In questo caso, sensori di bordo, una chiave di accensione wireless o  altri dispositivi con sensori di prossimità possono comunicare un segnale di bloccaggio al telefono vicino, disabilitando la scrittura di messaggi e altre funzioni distraenti.

Un’altra funzione notevole dell’invenzione di Apple è una funzione di blocco parentale che disattiva funzionalità dello smartphone selezionabili dall’utente associate ad una chiave o ad un telefono specifico.

Non è chiaro se Apple intende incorporare la funzionalità di blocco in una futura versione di iOS, anche se non si menziona se la funzione sia stata creata con l’introduzione di CarPlay. Come segnalato nel documento di brevetto, comunque, un meccanismo del genere sarebbe un “punto di vendita importante agli occhi dei genitori interessati, e potrebbe portare ad una legislazione che richiederebbe che tutti i dispositivi portatili disabilitino i messaggi durante la guida”.

Il brevetto sul blocco del dispositivo palmare di Apple è stato presentato nel 2008 ed accredita Greer Elias come suo inventore.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone