Secondo un nuovo rapporto del Wall Street Journal, Apple è riuscita a superare Staples e rivendicare il secondo posto nel mondo della vendita online.

screen-shot-2014-05-06-at-7-05-19-pm

I dati di vendita online di Apple hanno fatto un salto significativo del 24% l’anno scorso, anche se questo salto è dovuto principalmente al fatto che la vendita su internet (Internet Retailer) ora include le vendite di hardware on-line della società insieme ai dati di download digitale da iTunes e App Store, e non sembra riflettere un effettivo aumento delle vendite di tale entità.

In sostanza ciò significa che Apple potrebbe effettivamente essere stata seduta al posto # 2 da qualche tempo, ma semplicemente non è stato riconosciuto come tale perché Internet Retailer precedentemente escludeva le vendite di iPhone, iPad, iPod, Mac, Apple TV e altri hardware elaborati attraverso il negozio online della società.

Indipendentemente da come si presentano i dati, tuttavia, Apple ha ancora un po ‘di ritardo da recuperare se prevede di conquistare la posizione di Amazon nella vendita online. Tenuto conto del fatto che l’intero modello di business di Amazon è l’e-commerce, con un fatturato di 67,8 miliardi di dollari l’anno scorso, non sembra come se qualcuno possa prendersi il primo posto in qualunque momento. Infatti, secondo il rapporto di WSJ, i dettaglianti dal #2 al #11 della lista potrebbero unire i loro dati di vendita on-line senza toccare il totale di Amazon.

Anche se magari non raggiungeranno mai Amazon, tuttavia, la recente aggiunta di Apple di Angela Ahrendts e Bob Kupbens alla sua squadra di vendite al dettagliocome, rispettivamente, SVP Retail e VP Online Retail, indicano che l’azienda si impegna a spingere i propri sforzi di vendita fisica ed on-line in avanti.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone