Con FaceTime, molte famiglie hanno colmato la distanza che li separava dai propri cari, qualcuno lo ha usato per salvare la vita ad altre persone e qualche d’un altro ancora per mandare in fumo il proprio matrimonio. Questa potrebbe essere però la prima volta che qualcuno è naufragato a causa di FaceTime.

20140523_bike-hub_0013-final-640x461

John Berg stava navigando al largo della costa di Kona, nelle Hawaii.

Sebbene le applicazioni su smartphone e tablet sono così popolari da aver affondato il mercato dei prodotti Garmin, la navigazione risulta imprecisa e questo è stato motivo di preoccupazione.

Il marinaio era giunto quasi al traguardo del suo viaggio, del viaggio di una vita: Berg (che è cieco) e l’equipaggio avevano navigato per 21 giorni coprendo 2.800 miglia, dalla baia di Banderas in Messico alle Hawaii, con una imbarcazione da 40 piedi soprannominata “Seaquel”.

Un app chiamata iNavX sull’ iPad di Berg, ha guidato il GPS del Seaquel. Mentre avanzavano nella notte verso la loro meta, lo schermo dell’iPad ha iniziato a segnalare una richiesta di sistema per accedere a FaceTime.

Successivamente, è arrivata un’altra richiesta per accedere ad iCloud.

Berg e l’equipaggio non riuscivano a capire come rifiutare la richiesta e accedere nuovamente a iNavX. Sebbene l’app era installata anche sull’iPhone, la destinazione non era stata impostata. Immaginate lo scenario quando si sono ritrovati, di li a poco, contro una serie di scogli.

La nave si è schiantata sulle  frastagliate scogliere a soli tre chilometri dalla sua destinazione.

Fortunatamente, né Berg, né l’equipaggio, sono rimasti feriti. Niente da fare invece per l’imbarcazione.

Berg, che aveva vissuto a bordo della barca per 12 anni con la figlia, si è preso tutta la colpa, così come riferisce la rivista Latitudine 38:

Voglio solo che sia chiaro che era la mia barca, ero il capitano. Anche se avevo l’equipaggio con me, è stata colpa mia se abbiamo perso la barca.

Sarebbe bello se qualche fan di Apple avesse una barca inutilizzata per Berg, così da regalargli una nuova casa.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone