Il noto social Instagram, proprietà di Mark Zuckerberg, è stato bloccato, in Iran, da un’ordinanza giudiziaria, in quanto andrebbe contro i diritti sulla privacy.

zuckerberg

 

In Iran non era già possibile utilizzare, ormai da tempo, Facebook, Twitter e WhatsApp, ora si aggiunge anche Instagram. Instagram è stato costretto ad essere bloccato dopo una querela privata che è stata presentata al Ministero delle Telecomunicazioni iraniano. Dettagli della querela non sono stati dati dalla Associated Press, ma la relazione indica che si è depositata su problemi di privacy. Anche se il divieto è stato annunciato, non significa necessariamente che il sito sarà completamente bloccato.

Gli utenti in Iran dovranno rivolgersi a soluzioni alternative per poter utilizzare il servizio, già molti lo fanno per essere in grado di accedere a Facebook e Twitter.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone