Il calo di vendite di iTunes sottolinea il bisogno per Apple di lanciare un servizio musicale su abbonamento. E’ forse questo un nuovo indizio dei prossimi passi di Apple

itunes1

Il calo delle vendite di iTunes evidenziato da Katy Huberty di Morgan Stanley e riportati da Fortune sembrano sottolineare la necessità per Apple di spingersi oltre le vendite di download di musica ed entrare nel business della musica su abbonamento. Le vendite di iTunes sono in calo del 24% anno su anno.

Mentre l’allentamento è in fase di ripresa grazie alle vendite di app – una tendenza già notata da di Horace Dediu di Asymco – quella linea blu cadente riflette il cambiamento più ampio nel comportamento dei consumatori dall’acquisto/download alla sottoscrizione di servizi di streaming rilevate lo scorso anno dalla rivista Billboard

E’ opinione diffusa che l’eccellente servizio Beats Music è una delle ragioni che stanno dietro ai negoziati di Apple per acquisire la società. Mentre ci sono state voci contrastanti sul fatto o meno che l’affare sta andando avanti, e la maggior parte delle fonti suggeriscono che sia così, anche se forse per un importo leggermente inferiore rispetto al $3.2 miliardi inizialmente indicati.

Il CEO di Spotify Daniel Ek ha recentemente dichiarato di aver sempre pensato che Apple lancerà un servizio musicale su abbonamento.

Questo potrebbe essere un’altro indizio dell’introduzione di un servizio di streaming musicale su abbonamento Made In Apple!

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone