Secondo un rapporto del New York Post, Google è in trattative per l’acquisto di Songza, una popolare applicazione di streaming musicale, per 15 milioni di dollari.

google1

Songza pone una grande attenzione alla cura del trovare la canzone giusta per soddisfare l’utente in qualsiasi momento.

L’applicazione non è affatto una minaccia per soluzioni a servizi di streaming come Spotify e Pandora, però, l’azienda ha integrato alcune caratteristiche interessanti nella sua applicazione che può, quindi, divenire preziosa per Google.

L’ offerta quotidiana di Songza suggerisce persino la musica da ascoltare mentre siete nel bagno. Se volete saperlo, secondo Songza, “Ring of Fire” di Johnny Cash e “Push It” delle Salt n ‘Pepa, sono le scelte migliori da ascoltare quando siete nel gabinetto.

Songza ha raccolto un milione di download in meno di tre mesi dal lancio nel 2012.

Google ha già un proprio servizio di streaming musicale, chiamato Google Play Music All Access, il quale costa $ 9.99 al mese.

Se Google sta tentando di acquisire Songza, l’affare, molto probabilmente, vuole essere un modo per l’azienda per rendere il suo servizio di streaming musicale ancora più forte. L’acquisizione da parte di Google non sarebbe certamente per la musica o per le licenze visto che quelle offerte dal Google Play Music hanno già una grande varietà di contenuti.

La notizia arriva poche settimane dopo che Apple ha annunciato di aver acquisito Beats Electronics per 3 miliardi di dollari.

L’acquisto da parte di Google sarebbe certamente molto più piccolo, soprattutto a giudicare dalla prima offerta della società, che non ha intenzione di “svenarsi” per acquisire Songza, anche perché questa non ha il valore e il nome del marchio che hanno invece Beats o Spotify.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone